Primavera Viaggi

Anno scolastico all' estero

 

...PERCHE' UN ANNO SCOLASTICO ALL' ESTERO

Frequentare un periodo di studi all'estero durante gli anni delle scuole superiori, permette a molti studenti di vedere realizzato un sogno. Essere uno studente internazionale significa scoprire il mondo, essere fieri delle proprie origini e aprirsi a culture diverse, entrare in contatto con coetanei di altri paesi con i quali condividere idee di vita, progetti, sport e soprattutto divertimento. Studiare in un altro paese accrescerà la tua autonomia e le tue competenze, aprendoti le porte a un futuro ricco di opportunità professionali.

Alla base di questa decisione deve esserci una forte motivazione e una discreta maturità personale, la piena approvazione e sostegno della famiglia di origine, che dovrà necessariamente avere la stessa apertura mentale dello studente, e un buon appoggio dalla scuola italiana, nella figura del tutor eletto dalla classe.

PRIMAVERA VIAGGI VUOLE DARTI L'OPPORTUNITA' DI VIVERE UN' ESPERIENZA UNICA: CONTATTACI PER PRENOTARE UN COLLOQUIO INFORMATIVO GRATUITO!

 

UN’ ESPERIENZA RICONOSCIUTA DAL MINISTERO DELL’ ISTRUZIONE

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha riconosciuto con il Decreto Ministeriale Prot. 843 del 10 Aprile 2013, la valenza formativa dell’anno scolastico all’estero e detta, con apposite disposizioni, le modalità per il reinserimento degli alunni al rientro a scuola in Italia. La normativa ministeriale rileva l’importanza del coinvolgimento degli insegnanti nel progettare l’anno scolastico all’estero, in modo che si possano pianificare eventuali integrazioni o modifiche al percorso didattico precedente alla partenza. La nota ministeriale ricorda che "il percorso di studio autonomo concordato deve essere senza dubbio finalizzato ad un più facile reinserimento nell’istituto italiano, consentendo tuttavia al giovane di vivere l’esperienza di full immersion nella realtà dell’istituto straniero”.
L’accento è posto quindi sull’esperienza internazionale: “è compito del Consiglio di classe valutare il percorso formativo partendo da un same della documentazione rilasciata dall’istituto straniero (…). Il Consiglio di classe ha la responsabilità ultima di riconoscere e valutare le competenze acquisite durante l’esperienza all’estero considerandola nella sua globalità e valorizzandone i punti di forza. Il Consiglio di  classe valuta gli elementi per ammettere direttamente l’allievo alla classe successiva”. Gli insegnanti possono decidere di sottoporre lo studente a una prova integrativa al fine di definire una valutazione globale, tenendo conto anche di quella espressa dall’Istituto estero sulle materie comuni.

 

ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO

ALCUNI CHIARIMENTI IN FAVORE DI CHI FREQUENTA UN PERIODO DI STUDI ALL' ESTERO
A seguito dell’introduzione del progetto di Alternanza Scuola - Lavoro (legge 107 del 13/07/2015) negli Istituti superiori italiani in accordo  con le raccomandazioni dell’Unione Europea, la nota inserita nella circolare “Chiarimenti Interpretativi” di tale legge, afferma che le  esperienze all’estero degli studenti sono “parte integrante dei percorsi di istruzione e formazione”. Il periodo di studio all’estero dello studente contribuisce a sviluppare competenze di tipo trasversale, oltre a quelle più specifiche legate alle discipline. Inoltre lo studio e la pratica Intensiva della lingua straniera, che include anche il linguaggio tecnico, rappresentano elementi di eccellenza da valorizzare nella certificazione delle competenze da redigere al termine del percorso di studio dell’allievo.
Come noto, la legge del di Bilancio del 30/12/2018, ha apportato modifiche a tale legislazione, cambiando la denominazione del progetto da Alternanza-scuola-lavoro in “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, cambiandone in sostanza la durata  obbligatoria, ma non i contenuti del progetto che combaciano con quelli del programma di Anno scolastico. L’ultima parola sul riconoscimento dell’Alternanza Scuola-Lavoro durante un periodo di studio all’estero è comunque destinata al Consiglio di classe, che deve quantificare tali crediti allo studente.

PRIMAVERA VIAGGI è iscritta al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro e i programmi che proponiamo sono in linea con le direttive del M.I.U.R. I progetti all’estero possono quindi essere riconosciuti per il conteggio delle ore da parte degli istituti italiani.

Contattaci per fissare un colloquio informativo gratuito nel quale potremo rispondere a tutte le tue domande!

 

CRESCITA PERSONALE: INVESTI SUL TUO FUTURO!

Un’esperienza di studio all’estero ti dà la possibilità di superare i tuoi limiti, di confrontarti con altre persone e gettare le basi per  raggiungere un’autonomia che ti servirà per tutta la vita
Come citato al punto 7 della Circolare M.I.U.R. Attività di alternanza scuola-lavoro, chiarimenti interpretativi "Il contatto con la cultura e le tradizioni del Paese che accoglie lo studente nella sua esperienza di studio all'estero, l'esigenza di organizzare la propria vita al di fuori dell'ambiente familiare adattandosi alle abitudini e agli stili di comportamento di un altro popolo e di una diversa nazione, portano indubbiamente a sviluppare competenze trasversali, individuali e relazionali, fortemente richieste oggi dal mercato del lavoro”.

 

CORSO DI LINGUA

Conoscere una lingua straniera è un requisito essenziale del nuovo millennio. È ormai indispensabile conoscere la lingua, soprattutto l’inglese, per potersi relazionare con il mondo, lavorare e viaggiare!

 

Per poter realizzare il tuo sogno e rendere la tua esperienza unica sarai circondato da un team di persone che si dedicherà a creare il tuo programma di studio personalizzato e sarà sempre pronto a supportarti e aiutarti.

PRIMAVERA VIAGGI
La nostra professionalità è al servizio di tutti gli attori partecipanti a questo programma con l’obiettivo di realizzare un’esperienza indimenticabile.
Grazie alla nostra competenza, ai colloqui informativi e alla collaborazione dei nostri partner locali, sarai guidato verso la realizzazione del tuo sogno. Nel paese prescelto, i singoli studenti vengono accolti e seguiti da tutor locali che affiancano lo studente per tutto il percorso: dalla scelta delle materie di studio, all’inserimento nella scuola, nella famiglia e nella comunità locale.
Il tutor diventa un elemento di supporto con il quale confrontarsi per capire il miglior modo di affrontare questa meravigliosa esperienza.

STUDENTE
Il protagonista sei tu!
Studiare all’estero durante la scuola superiore è una delle esperienze più emozionanti che tu possa vivere. Frequentare un anno scolastico all’estero è un investimento in termini di formazione, crescita personale, autonomia nell’affrontare scelte e difficoltà; è quindi un arricchimento sotto ogni aspetto. Occorre impegnarsi a fondo, sia da un punto di vista accademico che umano e il risultato sarà sicuramente indimenticabile. Questa sarà per te l’occasione per prendere in mano la tua vita, affrontare le tue responsabilità e aprire i tuoi orizzonti. L’entusiasmo e la voglia di conoscere devono essere il motore di questa esperienza.
Durante tutto il programma lo studente dovrà mantenere rapporti costanti con il tutor della scuola italiana, monitorare il programma svolto dai compagni in Italia e accertarsi di avere, al rientro, la documentazione della scuola straniera (pagella/certificati) necessari per il riconoscimento del programma nella propria scuola.

FAMIGLIA
La decisione di partire coinvolge un'intera famiglia, che deve supportare lo studente per tutto il periodo.
Parlare in casa di questo progetto aiuterà genitori e studente a capire come affrontare questo periodo. I genitori dovranno fare i conti con la nostalgia e le mille paure sul figlio che lascia il nido, mentre i ragazzi dovranno farsi coraggio per affrontare un periodo di vita lontano dalle “ali” protettrici di mamma e papà e dalle sicurezze delle proprie abitudini.
Avere il pieno appoggio da parte dei genitori vuol dire per lo studente riuscire a superare tutte le difficoltà che incontrerà durante il percorso.

INSEGNANTI
Altrettanto importante è condividere il progetto con gli insegnanti italiani.
Grazie al decreto ministeriale del MIUR, i programmi di studio scolastico all’estero sono riconosciuti dagli istituti italiani. Lo studente e la famiglia quindi, devono parlare con la scuola affinché l’esperienza nell’high school possa essere inserita in modo armonico nel percorso formativo e il reinserimento nella scuola italiana avvenga senza intoppi e difficoltà. Come dettato dal MIUR dovrà essere fatta “un’analisi condivisa dei punti di forza e di fragilità della preparazione dello studente, corredata di indicazioni su attività didattiche da svolgere prima della partenza e durante il soggiorno all’estero”. È quindi fondamentale che venga definito un monitoraggio a distanza da parte di un insegnante incaricato dal consiglio di classe e vengano fissate scadenze per l’aggiornamento delle informazioni, in modo da poter reinserire lo studente nell’Istituto Italiano, dando la possibilità al ragazzo di vivere l’esperienza di studio all’estero.
La scuola italiana valuta i risultati ottenuti presso la scuola straniera e decide circa le modalità della verifica per la riammissione: non vi è infatti una regola unica per la riammissione degli studenti in classe. L’esperienza all’estero andrà valutata nella sua interezza, mettendo insieme i risultati accademici, le attività extra didattiche e il bagaglio di conoscenze che lo studente avrà acquisito durante il periodo trascorso all’estero.

VOGLIO PARTIRE!
Hai sentito parlare del programma, hai conosciuto ragazzi che hanno fatto un periodo di studi all’estero: sei attratto da questa esperienza e pensi di essere pronto per partire.
Non aspettare: è il momento di coinvolgere i genitori e parlare del tuo futuro. Parla con loro di questo tuo desiderio e della possibilità di partire. Vi serviranno sicuramente maggiori informazioni in merito: dovrete parlare con la scuola italiana e con Primavera Viaggi per capire le caratteristiche dei diversi programmi.

COLLOQUIO CON LA SCUOLA ITALIANA
Cerca di parlare per tempo con i tuoi insegnanti, manifestando la tua voglia di partire e chiedendo loro consigli in merito, in base alla tua attitudine allo studio e ai tuoi progetti futuri.
Successivamente occorre parlare con il Dirigente scolastico oppure il referente Progetti Internazionali (a seconda delle scuole) per capire le linee guida che il tuo Istituto adotta per questo tipo di programmi: il Ministero infatti lascia ampia autonomia alle scuole sulle modalità di reinserimento. La scuola italiana deve essere parte attiva del progetto per poter supportare e modulare il tuo percorso così da permetterti un ottimo reinserimento al rientro.

PRIMO INCONTRO CON PRIMAVERA VIAGGI!
Contattaci al più presto per un primo colloquio informativo, assolutamente gratuito e di consulenza, preferibilmente tra novembre e dicembre dell’anno precedente alla partenza.
Durante il colloquio, saremo disponibili a darti tutte le indicazioni sui programmi, risponderemo ai dubbi e alle perplessità dei tuoi genitori. Ti guideremo poi verso la scelta più giusta, su destinazione, durata e percorso scolastico, ascoltando tutte le tue richieste.

LA SCELTA
Dopo il primo colloquio avrai la testa piena di idee e informazioni. Adesso tocca a te, insieme ai tuoi genitori e insegnanti, definire il tuo programma. Partiamo dalla scelta del paese di destinazione: ogni paese offre programmi e opzioni diverse per cui piano piano definiremo il tuo percorso di studi.

PREPARIAMO I DOCUMENTI
È la fase più importante di tutta la procedura: attraverso la preparazione completa e accurata di tutta la documentazione richiesta, si delinea il profilo dello studente che servirà per presentarlo nel paese di destinazione.
Generalmente in tutte le application sono richiesti:
- pagelle degli ultimi tre anni di scuola
- lettera di referenze, preferibilmente redatta dall’insegnante di lingua, sulle capacità linguistiche e sulla maturità dello studente,
- lettera di presentazione in cui si parla di sé, del proprio percorso e del motivo per il quale si vuole frequentare la scuola all’estero,
- test di lingua (solo per alcuni paesi)
- album fotografico che racconta la storia e la personalità del partecipante,
- copia del documento d’identità
- certificato medico o relativo modulo compilato dal medico di famiglia (compresa la lista delle vaccinazioni aggiornate). In alcuni Stati extra-europei sono richieste vaccinazioni aggiuntive a quelle italiane che andranno obbligatoriamente effettuate,
- moduli firmati dallo studente e dalla famiglia relativi alle regole del programma, le responsabilità e le liberatorie.

IL SOGNO SI AVVERA
Dopo l’invio di tutta la documentazione richiesta, si attende la conferma di ammissione al programma da parte del nostro partner estero. A seconda del programma prescelto e del paese di destinazione, saranno successivamente comunicati, secondo tempistiche diverse, i dettagli della scuola, dell’alloggio e dei referenti locali; in alcuni casi possono essere comunicate anche solo pochi giorni prima dell’inizio del programma.

PREPARIAMOCI ALLA PARTENZA
Ottenuta la conferma di accettazione al programma, possiamo pianificare tutti i dettagli relativi al viaggio.
Partiamo dal volo che è totalmente personalizzato: potrai scegliere tu l’aeroporto di partenza, la compagnia aerea e la tratta che preferisci. Se hai scelto una destinazione che richiede l’ottenimento di un visto, PRIMAVERA VIAGGI ti fornirà la documentazione emessa dall’istituto straniero necessaria per la richiesta e ti supporterà in tutte le fasi dell’iter. La richiesta e il reperimento della documentazione personale a supporto del visto sono ovviamente a carico dello studente e della sua famiglia; l’ottenimento del visto è soggetto
all'approvazione delle Ambasciate/Consolati dei vari paesi. In caso di richiesta di visto, l’acquisto del biglietto aereo, avverrà una volta ricevuto esito positivo della pratica. Qualche settimana prima della partenza faremo un incontro personalizzato per prepararti al viaggio!

GOODBYE! ¡ADIÓS! AU REVOIR!
Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato… si parte!
Il tuo arrivo a destinazione sarà reso più facile dal trasferimento pre-organizzato con il partner locale, fino alla tua destinazione finale: che sia il tuo referente locale, un membro della famiglia, oppure una compagnia di taxi, arriverai sereno fino a destinazione. Finalmente incontrerai le persone con le quali avrai già avuto contatti via email e nei giorni successivi all’arrivo, incontrerai il tuo referente di zona, che sarà la persona di contatto per tutti gli aspetti del programma, sempre a disposizione durante tutto il soggiorno per email, telefono e che incontrerai durante gli eventi per studenti internazionali. Il tutor o la famiglia ospitante ti forniranno le informazioni sul «primo giorno di scuola»: cosa portare, dove andare, di chi chiedere e risponderà a tutti i tuoi dubbi e domande.

MY BRAND NEW LIFE!
All’inizio del tuo soggiorno proverai emozioni contrastanti: eccitazione, paura, gioia, timore e curiosità. Con il tempo i sentimenti di paura svaniranno e sarai diventato più autonomo e coinvolto nella tua nuova vita; cerca di inserirti e fare amicizia con i tuoi nuovi compagni di scuola, studia regolarmente, partecipa alle attività che ti vengono proposte, sii parte attiva della tua scuola e presto avrai una nuova entusiasmante routine. Durante tutto il periodo, avrai contatti regolari con il nostro referente locale per verificare che il percorso didattico e personale si svolga nel migliore dei modi, sia in famiglia che a scuola. Raccomandazione: prima del rientro, verifica per tempo con il referente locale di avere tutti i documenti necessari per la riammissione nella tua scuola italiana.

BACK HOME
Più indipendenti, più maturi, più aperti e soprattutto, diversi da prima. Adesso è il momento di raccontare, guardare le foto, sentire la nostalgia mischiata alla gioia del ritorno. Condividi con noi il tuo percorso e mandaci un “racconto” insieme alle foto più significative del tuo viaggio. Se la nostalgia dell’estero sarà tanta e la curiosità di vivere altri paesi ti “perseguiterà”, non ti preoccupare, abbiamo tanti programmi da proporti per il futuro!

 

 

Paesi

PRENOTA UN COLLOQUIO GRATUITO

Acconsento al trattamento dei dati personali con le modalità descritte nella Informativa sul trattamento dei dati personali per le seguenti finalità:


Risposta a richieste di informazioni, richieste di assistenza e segnalazioni (il mancato consenso determina l'impossibilità per di poter procedere alla evasione di tali richieste e/o forniture di servizi).

Possiamo inviarti comunicazioni di novità, sconti promozioni e offerte speciali?